Bryant torna a rivivere a Reggio

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

La moglie e le figliolette del leggendario campione di basket, scomparso drammaticamente alcuni anni fa, per un giorno in riva allo Stretto, dove Kobe è cresciuto

Straordinario e struggente omaggio per il capoluogo reggino. Il sindaco Versace: «Un grazie infinito, il vostro ricordo è incancellabile»

Kobe Bryant torna a rivivere nella città di Reggio Calabria grazie alla moglie Vanessa e alle figlie Bianca e Capri. È stato uno struggente omaggio alla memoria di una leggenda del basket e al suo passato calabrese la decisione della moglie e delle piccole figlie di Kobe Bryant di trascorrere una giornata delle loro vacanze in Italia in riva allo Stretto, dove Kobe - scomparso nel 2020 in un drammatico incidente in elicottero – ha vissuto quand'era piccolo, al seguito del padre Joe che all'epoca militava nella Viola.
«Abbiamo visitato Reggio Calabria, una città in cui mio marito ha vissuto quando aveva più o meno otto anni», ha postato Vanessa Bryant in un post sui social impreziosito da una bellissima storia fotografica che ritrae le piccoli e grandi donne di casa Bryant sul corso principale di Reggio Calabria. È un filo rosso fortissimo che lega Kobe Bryant a Reggio Calabria e che la sua famiglia evidentemente vuole rendere duraturo e sempre più profondo. Nato a Filadelfia nel 1978, Kobe Bryant sin da piccolo ha giocato a basket seguendo le orme del papà che ha disputato diverse stagioni in Italia. Nella stagione ’86-’87, il piccolo Kobe ha vissuto a Reggio insieme alla sua famiglia: in quell'anno di permanenza reggina Kobe era talmente entrato nel cuore dell'ambiente da essere diventato la mascotte della Viola. E nel corso degli anni, anche al massimo fulgore di una carriera da star nella Nba con i leggendari Los Angeles Kobe Bryant non ha mai mancato di inviare messaggi e saluti alla città di Reggio Calabria. Per questo il gesto della moglie Vanessa ha commosso tutti.
«Un grande onore aver accolto nella nostra città Vanessa Bryant, moglie della leggenda Nba Kobe che proprio a Reggio Calabria ha vissuto nei primi anni della sua vita», ha detto il sindaco facente funzioni di Reggio Calabria, Carmelo Versace. «In tanti in città ricordano il piccolo Kobe – ha proseguito Versace – inseguire una palla a spicchi tentando di imitare le gesta di suo padre Joe, che in quegli anni militava proprio nella Viola. Il nome dei Bryant sarà per sempre indissolubilmente legato alla nostra terra. Siamo contenti di aver accolto qualche giorno fa la visita della moglie di Kobe, Vanessa. In un post social, Vanessa ha condiviso con milioni di followers la sua esperienza reggina, celebrando la bellezza dei palazzi e dei lampioni liberty del centro cittadino e del nostro splendido Lungomare Falcomatà, una grande vetrina internazionale per la nostra città. Grazie Vanessa – ha concluso Versace - di aver scelto di visitare Reggio, è stato un piacere averti avuto qui, nel ricordo di Kobe. Torna presto a trovarci».

contenuto-riservato-agli-abbonati

L'articolo integrale nel Settimanale di venerdì in formato digitale:

pagamento-abbonati

"Contributi incassati nel 2021: Euro 311.422,44. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70"