Un “direttore d’orchestra” per la Tonno Callipo

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Santiago Orduna

Colpo di mercato dei giallorossi, che per il prossimo campionato di serie A2 di volley si assicurano le prestazioni del forte ed esperto italo-argentino Santiago Orduna

Il regista arrivo a Vibo dopo quattro stagioni consecutive a Monza. Il ds De Nicolo: «Ha grandi qualità tecniche e personalità»

Colpo di mercato targato Tonno Callipo. Dopo aver affidato al coach Cezar Douglas l'ambizioso progetto della risalita in Superlega di volley, la società giallorossa ha ingaggiato il nuovo “direttore d’orchestra” dentro il rettangolo di gioco per la stagione 2022-2023 di serie A: il palleggiatore italo-argentino Santiago Orduna, 39 anni da compiere il prossimo 31 agosto. Orduna approda a Vibo dopo aver occupato, per quattro stagioni consecutive in SuperLega, la cabina di regia della Vero Volley Monza.
«Si tratta - ha detto il ds della Tonno Callipo Ninni De Nicolo - di un giocatore che dispone di ottime qualità tecniche oltre che di una notevole esperienza maturata nel corso delle tante stagioni in cui ha militato in Serie A2 e in Superlega. Una gestione tattica intelligente della squadra e una grande personalità in campo e nello spogliatoio sono le sue principali qualità».
Per il palleggiatore nato a Buenos Aires, il quarto e ultimo torneo con la casacca della Vero Volley Monza è stato il migliore delle sue 14 stagioni consecutive in Italia, che verrà ricordata per la conquista della Cev Cup, primo storico trofeo continentale dei brianzoli dopo quello della Cev Challenge Cup 2019 e la Cev Cup 2021 con la formazione femminile. Oltre al successo in campo europeo, la squadra guidata da coach Massimo Eccheli, ha centrato la finalissima nella sua prima partecipazione alla Final Four di Supercoppa. Orduna è stato grandissimo protagonista della stagione regolare dei monzesi che si è poi chiusa con un settimo posto. L’obiettivo play-off per Eccheli ed il suo staff è stato centrato per il terzo anno consecutivo, perdendo poi contro Civitanova ai quarti di finale, oltre all’accesso alla Coppa Italia per la settima annata consecutiva. Nella sua quarta e ultima stagione in Brianza Santiago Orduna è stato il giocatore più presente sul taraflex con 35 partite e 125 set giocati. Sono 38 i punti a referto (6 ace, 14 muri e 18 tocchi di seconda), tra campionato e play-off Scudetto, Play-Off 5° posto, Del Monte Coppa Italia e Del Monte Supercoppa (ex aequo con il martello ceco Donovan Dzavoronok, che può vantare lo stesso numero di gare e di set giocati dal regista italo-argentino).
Nelle 14 stagioni precedenti in Italia, 8 in Superlega e 6 in Serie A2, ha totalizzato 407 partite complessive (232 in Superlega e 175 in Serie A2), con 193 vittorie (110 in Superlega e 83 in Serie A2) e 214 sconfitte. Fatta eccezione per la sua prima stagione in Italia con la casacca della Sp Catania guidata dell’italo argentino Hugo Conte, dove ha giocato con il numero 10, ha sempre indossato la maglia numero 5.

 

 

 

contenuto-riservato-agli-abbonati

L'articolo integrale nel Settimanale di venerdì in formato digitale:

pagamento-abbonati

"Contributi incassati nel 2021: Euro 311.422,44. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70"