1140x150-completo-di-qrcode

antincendio-calabriaverde-2023

Reggina, torna il sorriso in riva allo Stretto

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Nell’ultimo turno di serie B gli amaranto riprendono il gusto della vittoria sconfiggendo il Modena e rilanciandosi nella parte alta della classifica 

La squadra di mister Inzaghi si mette alle spalle un momento particolarmente negativo. Il tecnico: successo molto importante

Torna il sorriso in riva allo Stretto. Nell’ultimo turno del campionato di serie B la Reggina si mette alle spalle il momento no, costellato di sconfitte che l’hanno fatto indietreggiare dalle parti più alte della classifica, e riprende confidenza con la vittoria: al Granillo gli uomini di mister Inzaghi sconfiggono per 2-1 il Modena grazie alle reti di Pierozzi nel primo tempo, impattato dai modenesi, e infine di Strelec a inizio ripresa. Tre punti importanti e pesanti, per la Reggina, che torna a respirare aria di vetta.

«La nostra vittoria è meritata», ha commentato mister Inzaghi. «Abbiamo avuto un ottimo approccio, dovevamo fare più gol. Poi al primo tiro abbiamo preso gol e quello poteva ammazzare chiunque. Dopo il gol fatto abbiamo avuto un po’ di paura, può capitare, bravo Colombi a salvare. Dopo quattro ko immeritati ci sta che possa subentrare un po’ di paura inconscia». Inzaghi ha poi continuato: «Il pubblico ci ha dato una grossa mano, abbiamo una bella classifica e abbiamo allungato sulla nona. Noi abbiamo la missione di far divertire il pubblico e ottenere la permanenza, siamo vicini a questo primo traguardo. Dobbiamo diventare più concreti, ma – ha sostenuto l’allenatore della Reggina - sono partite toste perché il  Modena è una squadra molto forte». Inzaghi poi si è soffermato su alcuni singoli, come Menez: «È da inizio anno che volevamo giocare con lui largo, poi ci siamo adattando non avendo Santander. Ora abbiamo tre centravanti, Galabinov è quasi pronto. È una soluzione in più, lui sta dando un grande contributo a rincorrere gli avversari, al di là delle belle cose che fa. Strelec è un ragazzino, bisogna dare un po’ di tempo a lui. Martedì magari può giocare Gori». Ora all’orizzonte c’è il derby, durissimo, con il Cosenza, che viaggia in fondo alla classifica. «Darò un po’ di spazio a qualcuno che ha giocato meno, qualcuno tirerà il fiato. Metterò giocatori forti, che oggi sono subentrati e hanno fatto bene». Sul pubblico infine Inzaghi ha ribadito: «Ci hanno sostenuto, sopratutto nei momenti difficili. Abbiamo raccolto un successo molto importante per il nostro cammino».

TABELLINO REGGINA-MODENA  2-1   (25' Pierozzi, 38' Tremolada, 57' Strelec) REGGINA - (4-3-3) - Colombi; Pierozzi, Terranova, Cionek, Di Chiara (93' Liotti); Hernani, Crisetig, Majer; Strelec (64' Gori), Menez (72' Cicerelli), Rivas (64' Canotto). a disposizione: Contini, Lagonigro, Loiacono, Bouah, Gagliolo, Lombardi, Bondo, Galabinov. Allenatore: Inzaghi.  Arbitro: Sacchi di Macerata. Assistenti: Marco D’Ascanio di Ancona e Giuseppe Maccadino di Pesaro. IV ufficiale: Dario Madonia di Palermo. 

contenuto-riservato-agli-abbonati

L'articolo integrale nel Settimanale di venerdì in formato digitale:

pagamento-abbonati

read

 Contributi incassati nel 2023: Euro 290.022,88. lndicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70