Crotone, la beffa più dolorosa di tutte

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Grande rammarico in casa rossoblù per il pareggio in casa del Monterosi nell’ultimo turno del campionato di Lega Pro: pitagorici raggiunti in pieno recupero

I pitagorici scivolano a otto punti dalla capolista Catanzaro. Mister Lerda: archiviamo questa trasferta e pensiamo subito alla prossima gara

Una beffa che fa molto male. Sfuma una vittoria ormai praticamente acquisita per il Crotone, raggiunto fuori casa dal Monterosi in pieno recupero. Un pareggio "sanguinoso" per i rossoblù, che adesso sono scivolati a 8 punti dal Catanzaro in fuga nel campionato di Lega Pro. Un pareggio che sta strettissimo alla formazione di mister Lerda, passata in vantaggio sul finire del primo tempo con il solito Chiricò e ripreso in Zona Cesarini dai viterbesi, con Costantino, nella loro unica azione vera da gol.

Un epilogo amaro che ovviamente condiziona anche la disamina dell'allenatore del Crotone: «C'è del rammarico - confessa mister Lerda - dopo aver disputato uno dei migliori primi tempi, almeno fuori casa sicuramente. È un peccato perché nel primo tempo meritavamo più di una sola rete di vantaggio, avendo preso due traverse. All'unica occasione vera, c'è stato un rimpallo e abbiamo subito una rete a mezzo metro dalla porta. Era comunque un campo difficile. Ora dobbiamo archiviarla e valuteremo dove e come potevamo fare meglio, finché la matematica non ci preclude nulla. Il campionato è lungo e - rimarca il tecnico pitagorico - dobbiamo pensare alla prossima gara. Dovevamo gestire meglio qualche ripartenza per essere più determinati e determinanti davanti. Ma la partita era incanalata sull'1-0». 

Concetti ribaditi anche dal centrocampista Carraro, che sta via via recuperando la migliore condizione: «Abbiamo fatto sicuramente un'ottima partita soprattutto nel primo tempo, e forse dovevamo essere un po' più concreti, poi nella ripresa forse ci siamo abbassati troppo ma eravamo abbastanza in controllo, peccato per il gol finale che ci ha beffato. Ora però dobbiamo subito voltare pagina».

Intanto, la società annuncia la cessione a titolo temporaneo del portiere Gian Marco Crespi, classe 2001, con l’Az Picerno e ne comunica il contestuale trasferimento alla Juventus Next Gen, con la formula del prestito fino al 30 giugno 2023 con diritto di riscatto.

IL TABELLINO MONTEROSI TUSCIA-CROTONE 1-1 MONTEROSI: Forte; Mbende, Borri, Tartaglia; Verde (17’st Costantino), Parlati, Lipani (27’st Di Paolantonio), Santoro (17’st Gasperi), Cancellieri; Della Pietra (27’st Tonin), Carlini (49’st Giordani). A disp.: Alia, Moretti, Ferreri, Tolomello. All. Menichini. CROTONE: Dini; Papini, Cuomo, Bove, Crialese; Petriccione, Carraro, Vitale (20’st D’Errico); Chiricò (28’st Tribuzzi), Gomez (28’st Cernigoi), D’Ursi (20’st Kargbo). A disp.: Branduani, Gattuso, Spaltro, Gigliotti, Awua, Calapai, Cantisani, Pannitteri, Rojas. All. Lerda. ARBITRO: Maggio di Lodi. MARCATORI: 42’pt Chiricò (C), 47’st Costantino (M). 

contenuto-riservato-agli-abbonati

L'articolo integrale nel Settimanale di venerdì in formato digitale:

pagamento-abbonati

read

Contributi incassati nel 2022: euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70.”