(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Catanzaro: maggioranza, flop iniziativa centrosinistra su sanità

I capigruppo della maggioranza di centro-destra al Consiglio Comunale di Catanzaro hanno diffuso una nota nella quale si legge che "il clamoroso flop dell'iniziativa del centrosinistra sulla sanita', in una sala praticamente deserta e con la presenza solo di qualche medico ideologizzato, ha confermato la natura settaria e minoritaria delle opposizioni.

Il centrosinistra - secondo la maggiornaza - ha dimostrato, ancora una volta, di non essere in sintonia con la citta', di non avere argomenti e di voler portare ogni discussione sul terreno della rissa. Il vero e unico scopo dai vari Scalzo, Guerriero e Rizza non era quello di affrontare con serieta' i problemi della sanita' catanzarese, ricercando le soluzioni piu' opportune e concrete, ma semplicemente quello di tendere un agguato al presidente Scopelliti e al centrodestra. I toni degli interventi, pronunciati alla presenza di pochi intimi, erano quelli di un comizio elettorale, non di un dibattito istituzionale. Manovra maldestra che - a parere del centro-destra - non impedira' lo svolgimento, a breve termine, di un Consiglio comunale sulla sanita' serio, riflessivo e costruttivo, ma soprattutto partecipato che vedra' la presenza attenta non solo del Governatore Scopelliti, ma di tutti gli attori del complesso sistema socio-sanitario della citta': l'Universita' nella persona del magnifico Rettore, il management delle aziende ospedaliere, i parlamentari e i consiglieri regionali, le organizzazioni sindacali nelle loro massime rappresentanze. L'improvvida e goliardica iniziativa del centrosinistra non riuscira' a depotenziare un Consiglio Comunale che certamente sapra' ascoltare, discutere serenamente, individuare soluzioni e correttivi. C'e' da sottolineare che l'impegno di convocare la seduta sulla sanita' era stato solennemente annunciato dal sindaco Abramo nelle sue dichiarazioni programmatiche e ribadito dal presidente del Consiglio comunale Cardamone. Ribadiamo che la maggioranza non solo non teme questo confronto, ma addirittura lo auspica perche' potra' dimostrare, con i documenti e non con gli slogan, che tutti i problemi della sanita' catanzarese derivano dalla scellerata gestione del centrosinistra alla Regione, negli anni in cui gli ospedali e la stessa Fondazione Campanella sono stati trasformati in apparati elettorali. Cosi' come - si legge infine - sara' sottolineato lo sforzo del presidente Scopelliti che, pur in presenza di un rigido piano di rientro che ha permesso in tre anni quasi di ripianare i debiti pregressi, si e' concretamente attivato per il salvataggio della Fondazione Campanella, del finanziamento del nuovo ospedale, di Fondazione Betania".

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Contributi incassati nel 2020: Euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70"