Giornata nazionale del rifugiato anche a Reggio Calabria

Giornata nazionale del rifugiato anche a Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA - In occasione della giornata mondiale del Rifugiato promossa dall’Assemblea generale delle Nazioni unite, nei campi di cinque città: Milano, Roma, Bari, Reggio Calabria e Palermo

si sfideranno ospiti dei centri di accoglienza, studenti, volontari e operatori delle associazioni del terzo settore, per la partita di calcio solidale del trofeo ‘Io ci sono’ organizzato dalla Fondazione mondo digitale per sostenere con lo sport i valori di integrazione e accoglienza.

Oltre 68.5 milioni di persone sono state costrette a fuggire dal proprio Paese, oltre 25 milioni sono rifugiati e più della metà sono minori (dati Unhcr). A loro, da dieci anni, la Fondazione mondo digitale dedica l’appuntamento ‘Io ci sono’.

Quest’anno l’evento coinvolge anche la rete territoriale del progetto ‘OpenSpace’, selezionato da ‘Con i Bambini’ nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Si gioca pure in quartieri periferici, multietnici e in aree in emergenza educativa di grandi città italiane, per rinforzare il messaggio condiviso di solidarietà e partecipazione.

Alle 17.30 la convocazione è a Reggio Calabria, presso il Campo di calcetto di Ateneo Cral-Unirc (via Salita Melissari 89124), per gli studenti dell’Iiss Boccioni-Fermi, Panella-Vallauri, Villa San Giovanni, Piria e gli ospiti dei Centri Sprar di Bianco e ‘Approdi mediterranei’: qui l’iniziativa, patrocinata dal Comune, è inaugurata dal Garante per l’infanzia e l’adolescenza per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e preceduta da visite guidate gratuite ai siti archeologici della città a cura dell’associazione Inside. Ad arbitrare la gara, un fischietto del Csi di Reggio Calabria di nazionalità Indiana. Un giovane da anni a Reggio Calabria, impegnato nelle attività di animazione promosse dal Csi.

Ad arbitrare in tutti i campi è l’Associazione Italiana Arbitri. Media partner nazionale Dire Giovani. Supporter locali: Libera dalla Mafie Calabria, Arci Calabria, ActionAid, Unicef Calabria, Casa delle Culture, Consulta delle Culture, Uisp Sport per tutti, NoWalls, Radio Sapenza, Quadracoro, 5B, Inside, Khan Village, Guide Invisibili, CSI Reggio Calabria, Centro sportivo Airone, Liberi Nantes, PlayMore! Centro Fitness Università Reggio Calabria. L’iniziativa è realizzata con il patrocinio di Municipio VII del Comune di Roma, Comune di Palermo, Comune di Reggio Calabria e dell’Assessorato al Welfare del Comune di Bari.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2