Esperienza in Trentino per Terredamare

Esperienza in Trentino per Terredamare

COSENZA - Anche quest’anno, per la seconda volta consecutiva, dal 14 al 17 gennaio prossimi, il Consorzio Terredamare, operante in Calabria e Lucania con le strutture ricettive diurne e notturne e la sua rete di operatori turistici, stringerà il suo sodalizio con il Trentino, in particolare la località turistica di Andalo, per uno scambio di esperienze di lavoro, comunicazione e promozione del territorio.

Già lo scorso anno, quando la collaborazione è stata avviata, grazie anche alla Confesercenti Calabria – nella persona del Presidente, Vincenzo Farina – e Confesercenti Trento – col past President Loris Lombardini – interessante e proficuo è stato il confronto di esperienze, specie durante gli incontri istituzionali con l’Assessore al Turismo di Andalo, Ruggero Ghezzi, il Direttore Area Innovazione e Conoscenza Trentino Marketing, Paolo Nascivera e il Direttore APT Dolomiti Paganella, Luca D’Angelo.

Quest’anno, durante la tre giorni andalese, il Consorzio – con un’azione di vero e proprio “guerrilla marketing” - trasferirà materialmente un pezzo di spiaggia attrezzata ai piedi dei monti della Paganella, per ricostruire, seppure con le differenze d’ambiente e di clima, l’ambientazione dei lidi e per far “toccare con mano” l’atmosfera che si respira nelle strutture di Terredamare.

Gli incontri istituzionali verteranno sulla comunicazione; a tal proposito, oggi,14 gennaio, presso l’Hotel Bass, avrà luogo l’incontro-discussione su “Dinamiche della Comunicazione, strumenti attuali e visione futura” a cura di Adele Filice, direttore della rivista Terredamare e Graziella Di Ciancio, Art Director della rivista. Martedì 15, incontro su Comunicazione e Promozione del Turismo, presso l’Ufficio Informazione Turistica di Andalo, con l’APT- Dolomiti Paganella, nella persona del Direttore, Luca D’angelo. Mercoledì 16, presso il rifugio Dosson, incontro con le Istituzioni e l’Amministrazione Comunale di Andalo – in cui sono previste le presenze del Sindaco e dell’Assessore al Turismo, Ruggero Ghezzi - per le riflessioni conclusive dei vari momenti, coordinate da Sergio Stumpo, esperto di Turismo, che già fin dallo scorso anno ha accompagnato l’esperienza del Consorzio Terredamare in Trentino. L’incontro sarà suggellato dalla degustazione della nostrana “scirubbetta”, contraltare del più famoso vin brulè. Insomma, confronto ed interazione a trecentossanta gradi, con il coinvolgimento anche del palato.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2