(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)
Blitz nelle case popolari di Corigliano, denunce e sequestri

Blitz nelle case popolari di Corigliano, denunce e sequestri

Sei denunce, questo il bilancio delle attività di controllo dei carabinieri di Corigliano Calabro

con i colleghi della sezione d’Intervento Operativo di Vibo Valentia e personale dell’Aterp di Cosenza e dell’Enel, nelle case di edilizia popolare a Corigliano centro.
I militari hanno verificato 48 abitazioni, identificato 69 persone, effettuato 5 perquisizioni domiciliari e sottoposto ad accertamenti 32 veicoli.
A seguito della maxi-operazione cinque persone sono state denunciate per invasione arbitraria di alloggi di edilizia popolare, per i cui accertamenti è stata fondamentale anche la documentazione in possesso dell’Aterp bruzia che ha permesso di accertare la mancanza di qualsiasi titolo per l’occupazione degli stessi immobili.
È stata inoltre scoperta la manomissione di un contatore di energia elettrica, con conseguente furto dell’energia, e per la quale è stata denunciata una donna accusata di danneggiamento aggravato e furto, appunto, elettricità.
Sono stati controllati, inoltre, i veicoli parcheggiati nelle zone popolari di via Lao, così sono state sequestrate due autovetture per la mancanza dell’assicurazione e un ciclomotore per l’apposizione di una targa non propria.
I controlli sono scattati di prima mattina, dopo che la zona è stata presidiata dai militari, mentre altri Carabinieri sono entrati negli alloggi, divisi in squadre.

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Contributi incassati nel 2020: Euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70"