Settembre ai Parchi. Nota dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro in risposta all’ex sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro

Settembre ai Parchi. Nota dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro in risposta all’ex sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro

Nota dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro in risposta all’ex sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro:


All’ex sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, che interviene lamentando scarsa considerazione della Provincia di Catanzaro per l’organizzazione delle manifestazioni settembrine nella città della Piana, sfuggono almeno un paio di particolari. Prima di tutto “Settembre al Parco” è un evento storicizzato che viene finanziato dalla Regione Calabria partecipando ad un bando: per poter partecipare, quindi, le manifestazioni culturali devono essere realizzati nello stesso posto e con le stesse caratteristiche per almeno tre anni. “Settembre al Parco” si svolge nel Capoluogo di Regione dal 2006 e grazie a questa continuità può concorrere ai finanziamenti regionali. Del resto, senza tale opportunità la Provincia di Catanzaro non avrebbe né la competenza né, soprattutto, la capacità economica di sopportare i costi di un evento di tale livello. In secondo luogo, all’ex sindaco di Lamezia sfugge che occuparsi dello sviluppo culturale e sociale del territorio non significa ‘stazionarvi’ fisicamente. L’Amministrazione provinciale di Catanzaro, ad esempio, ha dimostrato grande attenzione alle problematiche dell’edilizia scolastica del Lametino, esercitando con determinazione le prerogative programmatiche in una delle quattro competenze che la legge Delrio attribuisce all’Ente intermedio.
L’attenzione alla storia, alle tradizioni, alla cultura e alla crescita culturale si manifesta con la capacità di saper raccontare un territorio: anche quest’anno in “Settembre al Parco” troveranno spazio anche le eccellenze lametine, l’ex sindaco è invitato a partecipare.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2