Presentazione a Reggio Calabria del libro ''Chiamatemi ancora Anza''

Presentazione a Reggio Calabria del libro ''Chiamatemi ancora Anza''

"Chiamarla ancora Anza è il modo in cui lei chiede di restare con noi. Certe persone chiedendoci piccole cose in realtà

ci fanno doni smisurati. Sara Anzanello è una di queste. Chiamarla ancora Anza, infatti, significa lasciarsi travolgere, attraverso la memoria, dalla sua Gioia nella Vita e nello Sport. Tengo particolarmente a offrire il mio contributo a raccontare la sua storia di incredibile forza e volontà anche a Reggio Calabria, la città che mi ha accolto, dove oggi vivo con la mia famiglia e dove anche con Anza sono stata anni fa in ritiro, quando ci preparavamo a rappresentare l'Italia in competizioni internazionali". Così Antonella Del Core, napoletana di origini e reggina di adozione, capitana della Nazionale di Volley alle Olimpiadi di Rio De Janeiro del 2016, invita la cittadinanza a condividere con lei la storia di Sara Anzanello, che tutti chiamavano Anza, prematuramente scomparsa lo scorso anno, e con la quale ha condiviso tante esperienze in maglia Azzurra e tante pagine significative della storia sportiva del nostro Paese e del Volley italiano nel mondo.

Sabato 30 novembre il salone dei Lampadari di palazzo San Giorgio di Reggio Calabria, alle ore 16:45, ospiterà infatti la presentazione a Reggio Calabria del libro “Chiamatemi ancora Anza” (Santelli Editore).
L'iniziativa, promossa dalla Del Core Volley Academy di Reggio Calabria, sarà introdotta dal presidente Francesco Surace e sarà incentrata sul ricordo di Anza attraverso la testimonianza di Antonella Del Core e l'intervento dell'editore della sua biografia postuma, pubblicata quest'anno, Giuseppe Santelli.
Sono stati invitati per un saluto, Giuseppe Falcomatà, sindaco di Reggio Calabria, Nicola Irto, presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Francesco Panuccio, presidente Fipav Reggio Calabria
Tonino Raffa, presidente Panathlon Reggio Calabria
Myriam Calipari, presidente Avis OdV Comunale Reggio Calabria con cui l'Academy ha una partnership, Carmelo Sestito, presidente Fipav Calabria, Maurizio Condipodero, presidente Coni Calabria.
Antonella Del Core desidera raccontare la storia di Anza per ricordare una grande amica, una grande donna e una grande atleta che ha incarnato con coraggio un immenso amore per la vita e per lo Sport, nonostante la malattia e le difficoltà. Un esempio di Dignità, Forza e Volontà che rappresenta una sorgente dalla quale tutti dovremmo bere. Un'occasione preziosa anche per le piccole atlete Del Core Volley Academy, la società sportiva che Antonella Del Core e il marito Francesco Surace hanno costituito a Reggio Calabria allo scopo di contribuire alla crescita dell’importante settore del Minivolley femminile.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2