Slot-machine durante le ore lavorative, provvedimenti a Reggio Calabria

Slot-machine durante le ore lavorative, provvedimenti a Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA - Un altro caso di assenteismo, associato al gioco d'azzardo.

Si allontanavano dal luogo di lavoro per giocare alle slot-machine, girare per strada e sostare in negozi per leggere i quotidiani o andavano al supermercato a fare la spesa. Per questo i finanzieri della compagnia di Palmi hanno notificato un provvedimento di presentazione alla Pg emesso dal Gip nei confronti di 13 dipendenti dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria in servizio nel "polo sanitario" di Taurianova. Nell'ambito dell'operazione, denominata "Polo sanitario", sono indagate anche altre 25 persone. I finanzieri, con il coordinamento della Procura di Palmi diretta da Ottavio Sferlazza, secondo quanto riferito, hanno accertato "plurime e reiterate" condotte fraudolente poste in essere da numerosi dipendenti. Oltre all'assenza ingiustificata, secondo l'accusa, è emersa anche l'inoperosità quotidiana di buona parte dei dipendenti che, in più occasioni, stazionavano per ore nell'atrio esterno del plesso e, inoltre, si attestavano falsamente anche lo straordinario.

Vota questo articolo
(0 Voti)