Maltrattamenti in famiglia, due allontanamenti a Cosenza

Maltrattamenti in famiglia, due allontanamenti a Cosenza

COSENZA - Gli agenti della Polizia di Cosenza hanno eseguito due ordinanze di applicazione della misura cautelare personale a carico di altrettanti uomini accusati di maltrattamenti in famiglia.

Nel primo caso, il personale del Commissariato di Corigliano-Rossano ha notificato a carico di un 21enne un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex convivente. Il ragazzo, che attraverso minacce e violenze avrebbe minato la serenità familiare e causato alla vittima attacchi di panico, depressione, insonnia, tanto da richiedere l’intervento di medici specializzati, deve ora mantenere dalla donna una distanza non inferiore a 500 metri e inoltre non può comunicare con l’ex.

Gli agenti del Commissariato di Castrovillari hanno, invece, notificato a un 46enne l’ordinanza di immediato allontanamento dalla casa di famiglia col divieto di accedervi, avvicinarsi all’ex compagna ed ai luoghi dalla stessa frequentati, tenendo una distanza non inferiore a 500 metri, oltre l’obbligo di presentazione alla P.G. L’uomo, tossicodipendente, ha aggredito fisicamente la vittima, minacciandola con un coltello per farsi consegnare del denaro.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2