1140x150-completo-di-qrcode

antincendio-calabriaverde-2023

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)
Verona espugnata, Lupi finalmente corsari

Verona espugnata, Lupi finalmente corsari

Lupi finalmente corsari.

Per la prima volta nel campionato di serie a di calcio a 5 la Pirossigeno Cosenza fa bottino pieno in trasferta andando ad espugnare Verona. Il 5-1 sull’Olimpia porta le firme di Pelezinho, mattatore di giornata con una tripletta, Poti e Felipinho. Per i rossoblù sono tre punti importantissimi in ottica salvezza.

La cronaca. A sbloccare il risultato è il Cosenza grazie al primo centro in rossoblù (quarto in campionato) di Pelezinho. Il 18 dei lupi strappa il pallone a Giannattasio e batte Mazzoni. Ancora Pirossigeno: ci prova da posizione defilata Bavaresco, che trova la risposta dell’estremo difensore gialloblù. Pelezinho decide di diventare il protagonista di giornata e al 15′ scaglia un destro imparabile che vale lo 0-2 e la doppietta personale. Poco dopo c’è da registrare una disattenzione difensiva degli ospiti, ci pensa in maniera provvidenziale Del Ferraro. Il portierone mostra tutta la sua bravura nell’alzare il muro su Portuga. Prima dell’intervallo accorcia le distanze l’Olimpia con il quinto gol stagionale di Jacopo Ugas.

Parte bene la Pirossigeno nel secondo tempo. Titon coglie il palo esterno da posizione abbastanza defilata. E’ ancora il numero 91 a rendersi pericoloso qualche minuto dopo con una conclusione volante che si spegne non lontana dallo specchio della porta. Il gol è nell’aria e lo realizza al quarto minuto Poti. Il laterale trova una soddisfazione che mancava dalla terza giornata di campionato. La Pirossigeno Cosenza ora è scatenata e trova anche il poker. Chilelli, con un assist al bacio, offre a Pelezinho la possibilità di mettere a segno la tripletta

personale. Sale in cattedra a questo punto Carlitos. Sua la splendida giocata che dà il la al 5-1 di Felipinho. Lo spagnolo, arrivato in rossoblù nella recente sessione di mercato, è poi sfortunato sul palo che gli nega la gioia del gol dopo una bellissima azione personale. E’ un monologo dei rossoblù ormai. Titon coglie l’incrocio dei pali con un destro di rara potenza. Il risultato non cambia più fino alla sirena che certifica il successo, ampiamente meritato, dei lupi.

TABELLINO OLIMPIA VERONA-PIROSSIGENO COSENZA 1-5 (pt 1-2) VERONA: Mazzoni, Claro, Portuga, Jorge Santos, Rocha. Magrone, Fiore, Portinari, Bortolotto, Giannattasio, Ugas, Caique Lemes. All. Castagna. COSENZA: Del Ferraro, Marchio, Bavaresco, Felipinho, Titon. Marano, Adornato, Poti, Chilelli, Pagliuso, Carlitos, Pelezinho. All. Tuoto. ARBITRI: Alex Iannuzzi di Roma 1, Stefania Candria di Teramo. MARCATORI: 05’25” pt, 15’46” pt e 08’37” st Pelezinho (C), 18’42” pt Ugas (V), 04’29” st Poti (C), 10’57” st Felipinho (C).

Vota questo articolo
(0 Voti)

Contributi incassati nel 2022: euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70.”