Pallavolo: il Crotone sbanca a Palermo per 3 a 0

Pallavolo: il Crotone sbanca a Palermo per 3 a 0

Il miglior Crotone della stagione sbanca Palermo con il risultato netto di 3/0 riagganciandosi al gruppo salvezza.

Ancora orfano di Andrea Ranieri (probabile rientro nel mese prossimo) mister asteriti schiera il sestetto ormai collaudato con Capponi e Cesario in ricezione e attacco che sempre più affiatate danno solidità ai fondamenti di ricezione e attacco mettendo insieme al libero Derose in condizione di giocare palloni sempre più precisi per la regia questa volta impeccabile precisa ed ed estroversa di Pioli MVP della partita.

Pronti via il Crotone parte a razzo e piazza break fino a 12/5 e 16/9, puntuali arrivano i time out e le sostituzioni di mister Pirrotta che aggiusta in corsa l’andazzo della partita, il Crotone perde tutto il vantaggio accumulato nella prima parte del set, quando l’inerzia del set sembra tutto dalla parte del Palermo il Crotone sfoggia un paio di giocate con Turetta da posto 2 e capponi da 4 che lasciano di stucco la difesa del Palermo che incassa la sconfitta 25/22.

Al cambio campo mister Asteriti riordina le idee e da indicazioni sulla lettura tattica della gara, c’è da fermare Lombardo e Gervasi 22 punti in due e ci pensano Turetta a muro e Derose in difesa ad annullare tante schiacciate delle locali. Il Crotone gioca in scioltezza, grinta tecnica e acume tattico sono sempre presenti nel campo pitagorico che contiene il Palermo e passa al contrattacco portando a casa il 2 set 25.21

Nella pausa tra i set nella panchina del Palermo si assiste a concitate discussioni per cercare una reazione alla situazione, nel Crotone si ostenta sicurezza ma mister Asteriti non vuole far calare l’attenzione, pronti via il set si scalda subito, la palestra ribolle di tifo per il Palermo il Crotone soffre non poco, il massimo vantaggio per il Palermo 12/6 lascia presagire un set di parte rosanero, invece alcuni errori gratuiti e il ritorno di vena agonistica del Crotone riduce lo scarto, quando va a battere Kus incute terrore nella ricezione avversaria ma a completare la rimonta ci pensa l’asse Gambuzza-Pioli con attacchi al fulmicotone senza muro e con difesa mal posizionata, Cesario e Capponi difendono tutta la zona di competenza e per il Palermo diventa notte fonda subendo punti a raffica vendendosi sorpassare sul 21/20 ma ormai in campo c’è una sola squadra, il Crotone, che mette a frutto anche l’unico cambio difensivo con Araldo che piazza l’ace del 22/20 e difende l’ennesimo attacco di Gervasi per il 23/20, Capponi sigilla il 24/21 e il match ball lo batte Pioli e il Palermo fa tutto il resto, ricezione negativa e fallo di palleggio e parte la festa nel campo del Crotone.

Capitano Romina Pioli: felice per la vittoria che vale doppio contro una concorrente per la salvezza, ma ancora di più per l’ottimo periodo che stiamo attraversando da quando abbiamo cambiato marcia in allenamento, per l’ennesima volta confermo che gruppo viene prima di ogni squadra e il lavoro paga sempre. Ora non fermiamoci perché non abbiamo fatto nulla se non recuperato una prima parte di campionato difficile e problematica.

Domenica obiettivo vincere contro il fanalino di coda Reggio Macheda e girare al giro di boa a 15 punti.

Vota questo articolo
(0 Voti)