1140x150-completo-di-qrcode

antincendio-calabriaverde-2023

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)
Pallamano Crotone, parte la nuova avventura

Pallamano Crotone, parte la nuova avventura

Una nuova avventura e una nuova scommessa.

Torna il campionato di serie B di Handball e torna a essere protagonista della scena la Pallamano Crotone, sodalizio tra i più longevi e competitivi del Mezzogiorno e ancora oggi punto di riferimento del movimento regionale. All'insegna dell'entusiasmo e con rinnovate ambizioni, ingredienti "storici" del club pitagorico, la Pallamano Crotone infatti è l'unica realtà presente nel gruppo meridionale della cadetteria, e si accinge a debuttare dopo aver riposato nella prima giornata. Un torneo che vedrà la formazione rossoblù riproporsi con il solito e vincente mix di esperienza e gioventù, frutto del lavoro di un vivaio che rappresenta da sempre il rifornitore principe del movimento locale.

Per la Pallamano Crotone la prima giornata del campionato sarà in trasferta, sul campo della Pallamano Putignano, mentre l'esordio casalingo sarà nella seconda giornata, quando al Palakrò arriverà la Fidelis Andria. È un campionato lungo, con gare di doppio ritorno, ma ideale per far crescere i tanti Under presenti in rosa in questa stagione. Un campionato ovviamente molto difficile e competitivo, con diverse squadre blasonate pronte a giocarci le proprie chance

«Ci siamo dati un obiettivo semplice - spiega il presidente della Pallamano Crotone Giancarlo Giaquinta - ovverosia quello di valorizzare al massimo i nostri giovani, perché avrebbero poche possibilità di crescita visto che a livello giovanile le realtà sono

"latitanti". E quindi non resta che lanciarsi gradualmente in serie B, con la presenza dei nostri senior che avranno il compito di tutor che dovranno contribuire a far crescere le loro capacità in un contesto evidentemente più competitivo».

La squadra è stata in parte rinnovata, sempre con la parte obbligata dalle partenze dei giovani che lasciano Crotone ed emigrano soprattutto al Centro Nord per motivi di studio. Lo zoccolo duro è comunque rimasto, e fornirà quelle conoscenze ai più giovani, che rappresentano una importante fucina per il club: «Non abbiamo obiettivi particolari di classifica, ma ci interessa sviluppare la crescita dei nostri giovani che tra un paio d’anni rappresenteranno la nervatura della squadra». In panchina la guida sicura e competente di Antonio Cusato, fresco di Stella di Bronzo del Coni al merito sportivo che gratifica un lavoro e una dedizione straordinaria.

E intanto, quale ulteriore riconoscimento per la passione e il lavoro profuso da anni, la Pallamano Crotone ospiterà il prossimo mese di maggio le finali d’Area della under 15 maschile. Un momento di prestigio e soprattutto di confronto per i giovani del vivaio pitagorico.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Contributi incassati nel 2022: euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70.”