Continua il tour elettorale dei candidati del Pd a Camera e Senato, sabato scorso partecipata assemblea al circolo di Catanzaro Nord

Continua il tour elettorale dei candidati del Pd a Camera e Senato, sabato scorso partecipata assemblea al circolo di Catanzaro Nord

CATANZARO - Un'assemblea affollatissima quella che si è tenuta sabato pomeriggio nel circolo Catanzaro Nord del Partito democratico. All'appello del segretario Tonino Benincasa hanno risposto davvero in tanti, con partecipazione ed entusiasmo per dare sostegno alla squadra dei candidati Pd a Camera e Senato. L'assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti democrat ha avuto modo di ascoltare e sostenere: Maria Carmela Lanzetta, Aquila Villella, Anna Maria Cardamone, Giulia Veltri e Antonio Viscomi. Tra gli intervenuti, il segretario provinciale del PD Gianluca Cuda, il presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno e l'on. Pino Soriero.

"Voglio ringraziare tutti i presenti, in particolare il Senatore Donato Veraldi, il consigliere comunale Libero Notarangelo, Mario Paraboschi e Franco Laudadio – ha detto il segretario Benincasa che ha poi passato la parola all'iscritta Teresa Gatto -. Con questo incontro, il nostro circolo vuole parlare con la gente per convincere quanti più elettori possibili, e nello stesso tempo diventare punto di riferimento per il territorio. Grazie di cuore, quindi, al direttivo e agli iscritti del Circolo di Catanzaro Nord che hanno contribuito per la buona riuscita dell'iniziativa". Sicurezza, occupazione, lavoro: sono tanti i temi sul tavolo del confronto a partire dai provvedimenti dei Governi Renzi e Gentiloni che "hanno riportato il Paese in Europa. L'Italia è di nuovo forte e competitiva, grazie anche alla classe dirigente dell'unico partito veramente esistente sul territorio, un Pd fatto di uomini e donne che ci mettono la faccia", ha detto il presidente della Provincia Enzo Bruno. Il segretario Cuda ha parlato di "un Pd forza moderata e tranquilla, riferimento contro estremismi e populismi sempre più pericolose. Le conclusioni sono toccate al professore Viscomi. "Liberiamo il futuro di Catanzaro – ha detto il docente universitario e vicepresidente della Regione – attraverso una proposta politica nuova e portatrice di una visione, di un orizzonte per questa Città, dalle mille potenzialità finora inespresse e bloccate da un ceto politico e di potere che da 20 anni domina senza risultati un'intera comunità. Costruiamo luoghi veri della politica, in cui le persone possano stare insieme ed esprimere le proprie opinioni, luoghi di partecipazione e di vita vera".

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2