(Tempo di lettura: 1 minuto)
Premio Sila ’49: si entra nel vivo

Premio Sila ’49: si entra nel vivo

Sarà Paolo Jedlowski (sociologo di fama internazionale, calabrese di adozione) ad aprire con il suo romanzo, “Intanto”,

la serie di dieci presentazioni dei libri finalisti della nona edizione del Premio Sila ’49.
“Ancora una volta scegliamo il centro storico di Cosenza e l’incantevole Piazza dei Follari – dice Gemma Cestari, direttrice del Premio – per questo che per noi è davvero un evento. Perché segna l’inizio dell’edizione 2020 e perché ci riporta nella nostra dimensione ideale, dopo mesi di incertezze: la cultura per la gente, la letteratura a portata delle persone, della città. Sempre nel rispetto del distanziamento e con le giuste cautele, abbiamo pensato un evento partecipato, vivo, coinvolgente.”
Protagonista dell’incontro, oltre all’autore, un altro accademico Ercole Giap Parini, professore associato di Sociologia Generale all’Unical che dialogherà con Jedlowski e raccoglierà gli spunti dalla platea dei presenti.

Vota questo articolo
(0 Voti)