1140x150-completo-di-qrcode

antincendio-calabriaverde-2023

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Nasce l’associazione Anno 681, prima unione di residenti bulgari in Calabria

COSENZA - Si è costituita a Cosenza l’associazione Anno 681, prima unione di residenti bulgari nella regione Calabria, che trae il suo nome dal Trattato di pace con Bisanzio e dalla fondazione di una capitale bulgara

permanente a Pliska, a sud del Danubio, con cui si segna l’inizio del Primo Impero Bulgaro. Fondatori dell’associazione sono: Penka Kirova, nominata Presidente, Halil Talipov e Vasilka Nicholcheva, incaricati come componenti del direttivo. Centinaia sono già gli iscritti e altrettanti sono quanti hanno già fatto richiesta per aderire a questa associazione il cui scopo principale è quello di promuovere l’integrazione e l’inserimento dei cittadini stranieri in Italia. Tra le altre finalità, l’associazione Anno 681 si occupa di favorire le iniziative socio-culturali e la lotta contro il razzismo e la violenza sulle donne, di offrire assistenza ai cittadini stranieri che si trovano, anche temporaneamente in difficoltà, e sostegno per la risoluzione di pratiche burocratiche, oltre che a fare da intermediari con l’Ambasciata Bulgara in Italia e con tutte le altre istituzioni presenti sul territorio. Grazie, poi, a delle particolari convenzioni stipulate con studi professionali e tecnici, l’Anno 681 offre assistenza medica, commerciale e legale per la risoluzione di qualsiasi problema. Infine, senza dimenticare il fine sociale per cui è nata l’associazione, saranno offerte anche prestazioni di carattere erogativo, finalizzate ad alleviare le condizioni di bisogno di componenti emigranti indigeni, non abbienti e verso persone svantaggiate in ragioni di particolari condizioni di salute, economiche, sociali o familiari. Presto, attraverso l’organizzazione di un convegno finalizzato alla promozione e conoscenza della cultura e delle tradizioni bulgare, l’associazione Anno 681 presenterà la sua sede e le sue attività alla città di Cosenza.(strill)

Vota questo articolo
(0 Voti)

Contributi incassati nel 2022: euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70.”