Magna Graecia Film Festival, Oliver Stone nel nome del grande De Sica

Magna Graecia Film Festival, Oliver Stone nel nome del grande De Sica

CATANZARO - Catanzaro con il Magna Graecia Film Festival si conferma ancora una volta capitale del cinema pronta ad accogliere le grandi star americane. E’ stata presentata al Complesso San Giovanni l’edizione 2018 del Magna Grecia Film Festival che si terrà dal 28 luglio al 5 agosto prossimi.

La kermesse, quest’anno dedicata a Vittorio De Sica in occasione dei 70 anni di “Ladri di biciclette”, prevede un intenso programma di proiezioni, incontri, presentazioni di libri e momenti musicali che animeranno l’area del Porto e il centro storico. Tra gli ospiti più attesi, il grande regista Oliver Stone e l’attore Richard Dreyfuss che si concederanno al pubblico in due masterclass da non perdere.
l sindaco Sergio Abramo ha sottolineato il valore di un evento che “offre un grande contributo nel valorizzare il cinema italiano, oltre che nel promuovere la conoscenza del nostro territorio tra le star mai arrivate prima in Calabria. Una grande vetrina che si inserisce nella programmazione mirata a fare di Catanzaro la città della cultura capace di imporsi come esempio positivo e modello di riferimento a livello regionale”. L’assessore regionale alla cultura, Maria Francesca Corigliano, ha definito il Magna Graecia Film Festival “un forte attrattore turistico su cui la giunta regionale ha investito 600mila euro per il triennio 2017-2019. Il MGFF è anche uno strumento per avvicinare il pubblico alla cultura grazie alla gratuità dell’ingresso. E’ significativo, inoltre, che il cuore della manifestazione sia un luogo come il porto, crocevia di culture, insieme al centro storico come simbolo identitario”.
Un risultato che è frutto di quel percorso che vede le eccellenze catanzaresi ritagliarsi uno spazio sempre più importante”. L’ideatore e direttore artistico Gianvito Casadonte – che nei prossimi giorni sarà anche al Taormina Film Festival di cui cura la direzione artistica – nel presentare i dettagli del programma ha sottolineato che “l’obiettivo che anima il Festival è quello di far parlare di Catanzaro in un circuito internazionale proponendo un nuovo modo di fare promozione e comunicazione. Riuscire a portare qui uno dei più celebrati registi viventi come Oliver Stone è una grande conquista, è questa la strada da percorrere, insieme alle istituzioni, per far crescere sempre di più questo grande contenitore culturale”.
Nell’ambito del Festival, un’altra masterclass vedrà protagonista Sabina Guzzanti, mentre non mancherà il momento musicale con Rafael Gualazzi e Marianne Mirage. La giuria, presieduta da Paolo Genovese, sarà composta da Pierfrancesco Favino, Anna Foglietta, Vittoria Puccini, Sabina Guzzanti, Edoardo Leo. Madrina di questa edizione è Anna Ferzetti, a presentare le serate Carolina Di Domenico. Ci saranno anche i due protagonisti calabresi di “Asino vola” – il film di Marcello Fonte, premiato come migliore attore a Cannes per “Dogman” – e “Due piccoli italiani”, nel cui cast figura Francesco Colella. A margine della conferenza stampa, Casadonte ha anche annunciato che, in occasione del centenario della nascita di Mimmo Rotella, la cerimonia del premio Fondazione Mimmo Rotella si terrà nella prestigiosa location del museo Peggy Guggenheim di Venezia nei giorni della Mostra del cinema.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2