Concerto di ‘O Zulu e Giuliano Gabriele a Tiriolo

Concerto di ‘O Zulu e Giuliano Gabriele a Tiriolo

TIRIOLO - Storia, cultura, musica ed enogastronomia saranno al centro della due giorni di “Bacchanalia 2200 anni dopo”, uno degli eventi più importanti dell’estate calabrese, in programma venerdì 24 e sabato 25 agosto a Tiriolo. Il paese dei due mari è pronto ad ospitare un ricco programma di iniziative promosso dalla Pro Loco Tiriolo "Terra dei Feaci", con la collaborazione dell'Associazione Teura, curatrice della sezione culturale, e l'associazione "Chiave di Sol" che proporrà alcuni importanti eventi artistici.


La prima giornata sarà aperta, dalle 17, dalla cerimonia inaugurale con l’allestimento degli stand enogastronomici, lo spettacolo di musica itinerante della Insania Street Band fino agli attesi concerti della serata.

Sul palco del centro storico, alle 21, si esibirà la band calabrese rivelazione dell'estate, gli Skapizza, premiati come "Miglior Gruppo Emergente" e "Miglior Videoclip" per il brano Margherita al Premio Manente 2016. In Piazza Italia, alle 23.30, dopo l’opening act di un’altra band calabrese - Bruno & the Souldiers - a prendersi la scena sarà Luca Persico, in arte ‘O Zulù, frontman dei napoletani 99 Posse e tra i protagonisti della stagione italiana delle posse nei primi anni novanta. Con “Quant’ ne vuo’ – 99 minuti live’” ripercorrerà in 99 minuti di concerto 30 anni di musica e 15 dischi.

L’ultimo - “Sono questo, sono quello – Quant’ ne vuo’” - è pensato espressamente per fare da impalcatura e collante a questo live tra inediti, medley, mash-up e remix dei 99 Posse per ballare al ritmo di una storia vissuta pericolosamente borderline, spesso contromano e sempre correndo.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2