1140x150-completo-di-qrcode

antincendio-calabriaverde-2023

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)
AMA Calabria e il teatro per tutti attraverso il ponte culturale tra Catanzaro e Lamezia Terme

AMA Calabria e il teatro per tutti attraverso il ponte culturale tra Catanzaro e Lamezia Terme

"Il teatro è per tutti", questo è il motto che AMA Calabria ha coniato per le nuove stagioni teatrali che si terranno a Catanzaro

e Lamezia Terme. La magia del teatro sarà esaltata da spettacoli di recitazione e musica che, anche quest'anno, esprimeranno un elevato livello qualitativo culturale. Una visione espressa dalla volontà del direttore artistico Francescantonio Pollice che intende dare un maggiore risalto alla cultura della Calabria.
«Un impegno, quello di AMA Calabria, che è sotto gli occhi di tutti. La nostra ultradecennale storia ci ha spinti a crescere in maniera esponenziale e a credere sempre più in un progetto costruttivo per la diffusione della cultura sul nostro territorio. Anche quest'anno abbiamo voluto privilegiare il nostro pubblico, confermando l'attenzione verso chi, anno dopo anno, ci dà le giuste motivazioni per andare avanti». Le parole del Maestro Pollice mettono al centro del progetto una credibilità acquisita nel tempo e una ferma convinzione di una prospettiva crescente dell'Associazione da lui diretta.
Quelle di Catanzaro e Lamezia Terme saranno stagioni che si fregeranno della presenza di interpreti ben noti per la qualità dei loro lavori ed il prestigio dei loro nomi. Chiara Francini, Ale & Franz, Remo Girone, Geppy Gleijeses, Alessandro Benvenuti, Sergio Rubini e Max Giusti sono solo alcuni degli artisti inseriti nei due cartelloni, che inizieranno ad ottobre e si protrarranno fino al mese di maggio, proponendo spettacoli tra i più apprezzati ed importanti messi in scena in tutta Italia, oltre alle anteprime nazionali e regionali individuate appositamente da AMA Calabria per il suo pubblico di affezionati.
I LUOGHI DEGLI SPETTACOLI – Un ampio spettro di proposte che mette in mostra la varietà delle forme artistiche presentate. Una cura rivolta anche nella scelta dei luoghi in cui si svolgeranno i diversi spettacoli. Il Teatro Comunale e il Teatro Politeama di Catanzaro, il Teatro Grandinetti di Lamezia Terme, saranno le prestigiose location che ospiteranno gli eventi in programma. Una chiara volontà di proseguire nello scambio culturale tra le due città.
IL PONTE TRA CATANZARO E LAMEZIA TERME – Una idea che unisce culturalmente e non solo le due città dell'istmo. Per creare questo immaginario ponte e per poter permettere al pubblico di Catanzaro e Lamezia Terme agli spettacoli che si terranno nei rispettivi teatri, AMA Calabria ha pensato a un'unione che consentirà di partecipare agli eventi usufruendo di costi degli abbonamenti assai accessibili a chi vorrà usufruire dell'iniziativa. Non solo agevolazioni per i vecchi abbonati, ma anche iniziative tese a coinvolgere i giovani iscritti all'Università, al Conservatorio, all'Accademia delle Belle Arti, gli allievi delle scuole di danza e teatro, e gli studenti delle scuole medie superiori e, per ultime ma non ultime, le associazioni culturali del territorio con le quali AMA Calabria sta sottoscrivendo specifiche convenzioni che consentiranno ai loro iscritti di avere particolari agevolazioni nell'accesso agli spettacoli.
I biglietti e gli abbonamenti per gli spettacoli di AMA Calabria potranno essere acquistati presso la biglietteria del Teatro Comunale di Catanzaro o presso la biglietteria del Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme. Per l'acquisto online s'invita a consultare il sito www.amaeventi.org. Per ulteriori informazioni ci si potrà rivolgere alla segreteria al numero telefonico 0961.741241 e 389.0670191 (stagione di Catanzaro), oppure 0968.24580 e 334.2293957 (stagione di Lamezia Terme) o alla sede di AMA Calabria sita a Lamezia Terme in via Celli, 23. Per contatti via e-mail scrivere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Vota questo articolo
(0 Voti)

 Contributi incassati nel 2023: Euro 290.022,88. lndicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70