Al via oggi la X edizione del Concorso interazionale M. Tournier di Arpa

Al via oggi la X edizione del Concorso interazionale M. Tournier di Arpa

COSENZA - Il Conservatorio S. Giacomanotnio di Cosenza promuove una tre giorni del Concorso Internazionale M. Tournier, promosso dal Conservatorio di Cosenza in collaborazione con l’Associazione Orchestra Italiana di Arpe e con il patrocinio della ditta Salvi di Cuneo, consueta partner del Concorso, metterà a disposizione gli strumenti e offrirà voucher ai vincitori, che riceveranno anche targhe e premi in danaro.


Tutte le fasi si terranno presso l’Auditorium Casa della Musica di Cosenza.
Giunta alla X edizione questo concorso apre ancora una volta allo strumento tra i più antichi del patrimonio musicale di tutti i tempi.
“Sono felice – ha detto l’ideatrice M°Albarosa Dilieto – di questa decima edizione perché significa credere in un progetto unico in Italia. L’arpa, grazie anche a questa iniziativa e nel tempo, ha avuto modo di esprimere e lanciare sul panorama nazionale giovani artisti ed ha portato a Cosenza nomi di eccellenza a livello mondiale”.
Dal 2008 a oggi la visibilità e la credibilità del Concorso e del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio”, si sono ulteriormente accresciute e hanno contribuito a qualificare la città di Cosenza nel panorama musicale internazionale.
La giuria internazionale di questa edizione 2018 è composta da: José Antonio Domené, Arpista – Spagna, Malwina Lipiec, Arpista – Polonia, Elisabetta Ghebbioni, Arpista – Italia, Davide Burani, Arpista – Italia, Presidente Associazione d’Arte - Albarosa Di Lieto, arpista - docente Conservatorio di Musica di Cosenza, Vincenzo Palermo, compositore docente Conservatorio di Musica di Cosenza.
Tanti i partecipanti provenienti da tutto il territorio nazionale e internazionale.
A latere da sottolineare il concerto dei vincitori previsto per il 12 ottobre e per 11 il duo Arpa Pianoforte con Di Lieto – Ganeri. Con inizio alle ore 18:30.
“Il Concorso – continua l’arpista Dilieto – ha avuto inoltre la possibilità di evidenziare nuovi percorsi compositivi e al tempo stesso, dare l’opportunità a giovani compositori di creare nuovi repertori ed esplorare sentieri fino ad ora, poco battuti”.
Si attende, pertanto, i verdetto dei vincitori.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2