Slot irregolari, denuncia della Polizia nel cosentino

Slot irregolari, denuncia della Polizia nel cosentino

COSENZA - Gestiva un circolo privato in un comune della provincia di Cosenza dove venivano svolte attività illegali nel settore dei giochi e delle scommesse.

Un uomo di 44 anni, C.U.F. è stato denunciato dalla Polizia di Stato.
Dagli accertamenti dei poliziotti, in collaborazione con personale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, è emerso che l'uomo in assenza di alcuna concessione, autorizzazione o licenza l'uomo esercitava un'attività mirata ad accettare o raccogliere, o favorire, anche per via telematica, la raccolta di scommesse. Inoltre, pubblicizzava il proprio operato attraverso cartelli ed un'insegna luminosa senza apporre la tabella dei giochi proibiti.
Sequestrate dieci "slot machine" non collegate alla rete statale e prive di scheda identificativa, dieci computer abilitati alle scommesse telematiche, due stampanti e un apparecchio da gioco. Gli ausili sono stati trovati accesi e connessi e venivano utilizzate per la raccolta di scommesse su piattaforme di gioco online non autorizzate.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2