Ruba abbigliamento sportivo: nomade ai domiciliari a Cosenza

Ruba abbigliamento sportivo: nomade ai domiciliari a Cosenza

Nella giornata di ieri la Squadra Mobile di Cosenza ha dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa nella medesima giornata dal G.I.P. presso il Tribunale di Cosenza su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di A. B., 42 anni, di Cosenza, ritenuta responsabile di furto e violazione degli obblighi derivanti dal regime di Sorveglianza Speciale di p.s..

Secondo gli elementi raccolti dalla magistratura e dagli investigatori della Polizia di Stato che hanno determinato il G.I.P. di Cosenza ad emettere il provvedimento restrittivo in argomento, la donna nel pomeriggio del 19 aprile scorso, sarebbe entrata in un negozio di articoli sportivi del centro e avrebbe asportato numerosi capi di valore.
Successivamente, dopo che i proprietari si sono accorti dell’ammanco di merce e hanno denunciato l’accaduto in Questura, la Squadra Mobile ha visionato le immagini dell’impianto di videosorveglianza dell’esercizio commerciale riuscendo in breve ad identificare con assoluta certezza la donna, sottoposta, inoltre, a regime di sorveglianza speciale di p.s.. Gli elementi di colpevolezza raccolti sono stati attentamente valutati dalla Procura della Repubblica cosentina che ha richiesto ed ottenuto dal G.I.P. l’emissione del provvedimento restrittivo nei suoi confronti.
Dopo le formalità di rito la donna è stata infine associata al regime di arresti domiciliari a disposizione della competente A.G..

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2