(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)
Immigrazione clandestina, blitz a Crotone

Immigrazione clandestina, blitz a Crotone

Operazione condotta dalla polizia di Stato di Crotone e che va a colpire numerosi soggetti che sono accusati, a vario titolo,

di far parte di un’associazione internazionale dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina di persone richiedenti asilo politico.
Il blitz, chiamato in codice Ikaros, sta vedendo impegnati gli agenti non solo nelle fasi di arresto ma anche in alcune perquisizioni in corso, al momento, in tutta Italia.
Gli inquirenti ritengono infatti di aver identificato due sodalizi criminali dediti appunto al favoreggiamento dell’immigrazione.
Tra i vari arrestati spiccano anche i nomi di avvocati, pubblici ufficiali così come di due appartenenti alla Polizia e in servizio nella Questura di Crotone.
L’operazione è condotta dagli uomini della Squadra Mobile pitagorica con il supporto dei rispettivi colleghi di Bolzano, Catanzaro, Forlì, Lecce, Roma, Terni e Vibo Valentia oltre che del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno e Vibo, del Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni e del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Reggio Calabria.
L’indagine è coordinata dalla Procura della Repubblica di Crotone.
I dettagli saranno illustrati in una conferenza che si terrà alle 10:30 presso la Questura del capoluogo alla presenza del Procuratore della Repubblica, Giuseppe Capoccia, del Sostituto Alessandro Rho, e del Questore, Massimo Gambino.

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Contributi incassati nel 2020: Euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70"