(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)
Corigliano-Rossano, arresti e denunce nel fine settimana

Corigliano-Rossano, arresti e denunce nel fine settimana

Fine settimana movimentato a Corigliano-Rossano, dove i Carabinieri hanno eseguito un arresto, due denunce e numerose sanzioni nel corso di controlli su tutto il territorio urbano.

Nello specifico, un trentunenne nigeriano è stato arrestato per evasione, in quanto posto ai domiciliari dopo una rapina aggravata compiuta a ferragosto del 2020. Durante un controllo presso l’abitazione, l’uomo non è stato trovato in casa facendo partire le ricerche dei militari, che lo hanno individuato poco dopo mentre tentava di rincasare. Giustificatosi con la scusa di “voler salutare degli amici che non vedeva da tempo”, è stato arrestato e riposto ai domiciliari in attesa di processo.
Domenica notte invece due giovani sono stati denunciati in quanto trovati alla guida di un’auto posta sotto sequestro penale dal Tribunale di Castrovillari. Durante il controllo, il guidatore, un ventottenne del posto, si è poi mostrato molto agitato e nervoso al punto da far scattare una perquisizione da parte dei militari, che hanno rinvenuto in una tracolla un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e due trita-erba. Il tutto è stato sequestrato, il giovane è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, e sua madre, custode giudiziale del veicolo, è stata denunciata per aver permesso l’utilizzo del mezzo.
Allo stesso modo, i due occupanti sono stati sanzionati per aver violato le disposizioni in materia di lockdown, essendo fuori casa oltre l’orario consentito. Allo stesso modo sono stati sanzionati altri sei soggetti, fermati nottetempo tra sabato e domenica.

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Contributi incassati nel 2020: Euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70"