Assenteismo: arrestato il sindaco di Scalea

Assenteismo: arrestato il sindaco di Scalea

Timbrava il cartellino e spariva, inventava missioni per conto dell'ufficio, godeva della copertura

e dell'omertà dei colleghi dell'Asp. Il sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, impiegato dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, è stato arrestato dalla Guardia di finanza con l'accusa di essersi assentato arbitrariamente dal posto di lavoro. Tre dipendenti dell'Asp sono stati sospesi perché sarebbero stati suoi complici.

L'operazione che ha portato all'arresto del sindaco di Scalea é stata denominata "Ghost work". A Licursi, che é stato posto agli arresti domiciliari, viene contestato il reato di truffa aggravata.

Nei confronti del primo cittadino i finanzieri della Tenenza di Scalea hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip su richiesta del Procuratore della Repubblica di Paola, Pierpaolo Bruni, e del sostituto procuratore Maurizio De Franchis, che hanno coordinato l'inchiesta.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti