1140x150-completo-di-qrcode

antincendio-calabriaverde-2023

(Tempo di lettura: 2 - 4 minuti)
Riparte Imprendireggiocalabria al servizio di aspiranti imprenditori

Riparte Imprendireggiocalabria al servizio di aspiranti imprenditori

Presentato alla città lo sportello Imprendireggiocalabria, dedicato a giovani imprenditori o aspiranti tali,

che vogliono avere un’assistenza gratuita, da parte di professionisti, nella creazione di un’impresa.
L’iniziativa nasce da una fruttuosa sinergia tra Confindustria, Digies, dipartimento di Giurisprudenza Economia e Scienze umane dell’università Mediterranea, Camera di Commercio, ordini professionali e tanti altri partner.
“Noi siamo Confindustria, – ha dichiarato Angelo Marra, Presidente Terziario Innovativo Confindustria Reggio Calabria - ogni settore è coperto da un professionista, che può dare un supporto ai giovani imprenditori. L’università, si occupa di tutta la parte metodica, il network di professionisti, di dare un input molto specifico, su ogni tematica da affrontare. La novità di quest'anno consiste ne fatto che, vogliamo aiutare i ragazzi a definire un modello d'impresa che sia realizzabile, non solo un'idea, ma qualcosa che sia strutturata e che possa, da subito, camminare da sola”.
L’evento è stato supportato sin dalla nascita, dal gruppo Giovani di Confindustria, molto attivi sul territorio, capitanati dal presidente Salvo Presentino. “Lo sportello è il pezzo di puzzle mancante del percorso, che noi ogni giorno, come gruppo, facciamo con gli studenti e con i giovani in generale. Questo strumento, che Confindustria mette a disposizione, apre le porte a tutti coloro che hanno voglia, e, soprattutto, idee. Noi siamo qui a valutarle, per dare dei buoni consigli e supporto, perché, se sceglieranno di fare un’impresa, l'importante è che la realizzino nella nostra città”.
Anche il Presidente di Piccola Industria Unindustria Calabria, Daniele Diano, ha voluto sottolineare la laboriosità dei Giovani di Confindustria, da sempre vicino alle esigenze dei loro coetanei, e capaci di ascoltarle le loro necessità e dare loro delle risposte concrete: “Questo sportello fa sì, che alcune idee imprenditoriali dei ragazzi, possano realmente tradursi in imprese, grazie al prezioso supporto del team di professionisti a loro disposizione”.
“Lo sportello funzionerà con la formula tradizionale, - ha spiegato Domenico Nicolò, Ordinario di Economia Aziendale Università Mediterranea - un gruppo composto da docenti, imprenditori, commercialisti e consulenti del lavoro, seguiranno ed assisteranno, gratuitamente, i giovani che si rivolgeranno a noi per avere un servizio di supporto, di consulenza e di assistenza alla redazione del business plan”.
Un percorso cominciato nel 2013, andato avanti fino al 2019, poi rallentato a causa della pandemia, e adesso pronto per ripartire, anche grazie all’input del direttore del DIGIES, il professor Daniele Cananzi, che ha voluto riprendere questa attività: “Non vediamo l'ora di ripartire con questa iniziativa particolarmente importante, Università, Impresa e territorio, ancora una volta, fruttuosamente, assieme per lavorare. L'Università si fregia di aver contribuito alla formazione e alla partenza di numerose startup, che hanno avuto un ottimo successo, ma al di là del successo, la cosa importante è che i giovani e meno giovani, sappiano che c'è uno sportello al loro servizio, e questo, è già un risultato”.
“L'apertura dell'Università, all'impresa ed alla società, è già un traguardo, – le parole del Delegato Rettore all’Imprenditorialità Accademica e Proprietà Intellettuale, Lucio Maria Bonaccorsi – stiamo entrando nell'ordine di idee, che dobbiamo commercializzare la proprietà intellettuale e le nostre capacità di fare impresa, con alta specializzazione tecnologica, e quindi, anche noi, contribuire alla crescita della nostra società”.
Lo sportello Imprendireggiocalabria, è sicuramente un'occasione enorme che si dà ai ragazzi, a dichiararlo è il Presidente della Camera di Commercio reggina, Antonino Tramontana, per cui “il mondo dell'imprenditoria ed il mondo dell'Università, che finalmente iniziano a dialogare, ed iniziano a progettare. Un’opportunità per portare avanti delle idee, che si concretizzeranno, speriamo, in attività, in aziende”.
Presente anche il presidente Regionale dei Giovani di Unindustria Calabria, Umberto Barreca, che ha presentato la call for startup “Talentis”, realizzata dai Giovani Imprenditori di Confindustria, che si rivolge ad imprese innovative presenti nel territorio nazionale.
Durante l’incontro è stato anche presentato il regolamento del premio “Circular South”, un premio, che come specificato dalla madrina Milly Tucci, nasce a Roma dal Conai, Consorzio Nazionale dell'Imballaggi, dallo European Institute of Innovation for Sustenability (Eiis), e dalla InGreen, azienda reggina, partner del progetto. “Lo presentiamo oggi, orgogliosamente in Confindustria Reggio Calabria, perché siamo a caccia dei talenti del Sud, le migliori idee d'impresa, le migliori startup o i migliori progetti di ricerca universitaria, che applichino tecnologie abilitanti per il riuso e riciclo di materiali di scarto. Ci si può candidare fino al 26 marzo ed in palio ci sono €10.000”.
A chiudere il pomeriggio, infine, l’intervento di Antonio Centorrino, imprenditore digitale, che negli anni ha partecipato alle iniziative dello sportello, che ha portato la sua esperienza, la realizzazione, insieme altri tre imprenditori, di una nuova impresa denominata “Aliva”, che valorizza i rami tagliati degli ulivi, realizzando accessori di design, grazie alla fusione di “storia” e “tecnologia”.

Vota questo articolo
(0 Voti)

 Contributi incassati nel 2023: Euro 290.022,88. lndicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70