Olio, M5S: più chiarezza su etichetta olio italiano

“E’ indispensabile garantire trasparenza ai consumatori migliorando

le informazioni in etichetta dell’olio, a partire dall'introduzione della data di molitura. Per questo abbiamo presentato una nostra proposta di legge al fine di recepire il Regolamento UE relativo alle informazioni sugli alimenti ai consumatori, ed inserire maggiori informazioni sulle etichette di oli d’oliva vergini ed extra vergini destinati alla commercializzazione nel territorio nazionale”. È quanto dichiara Paolo Parentela, deputato calabrese del Movimento Cinque Stelle e componente della Commissione Agricoltura di Montecitorio, che aggiunge: “L’etichettatura europea negli anni si è evoluta e perfezionata, ma mancano ancora delle indicazioni che riteniamo siano necessarie quali la campagna di raccolta delle olive e la data di imbottigliamento dell’olio. I cittadini non lo sanno – prosegue Parentela - ma spesso l’olio che si acquista in un determinato anno non proviene dalla campagna di molitura di quella stessa stagione. Credo sia importante che i cittadini sappiano esattamente cosa decidono di consumare - conclude il deputato - valutandone anche la qualità, specie in un anno come questo in cui le olive sono state colpite da così tante calamità da portare ad una vera e propria crisi del settore”.

 

Paolo Parentela

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti