(Tempo di lettura: 1 minuto)

Sanità in coma

Guccione e Laratta: "Dall'inchiesta tv sulla sanità in Calabria, uno

schiaffo alla nostra regione e alla fallimentare politica del
presidente Scopelliti"

 

Abbiamo trascorso oltre due anni ad indagare sulle condizioni della sanità calabrese. Abbiamo visitato ospedali e verificato le condizioni
dei Pronto Soccorso. Abbiamo presentato decine di interrogazioni in Parlamento e in Consiglio Regionale. Abbiamo tenuto decine di
confronti e dibattiti; abbiamo perfino presentato due Esposti-denuncia alla magistratura. Oggi, anche se con notevole ritardo, un'inchiesta tv conferma tutto quanto noi abbiamo denunciato: la sanità in Calabria è ormai al collasso. Il deficit cresce. L'emigrazione sanitaria è tornata ad aumentare vistosamente. Il sistema è pressoché bloccato mentre gli ospedali stanno scoppiando. Davanti a tutto ciò, è evidente la necessità di rivedere tutto
l'impianto del fallimentare Piano di Rientro dal deficit presentato da Scopelliti e dichiarato fallimentare dal Tavolo Massicci, che ha prorogato il regime commissariale. Ed è appare del tutto necessario aprire un confronto sulle scelte da compiere, accogliendo le proposte che a suo tempo il PD ha presentato ai vari livelli.

Ultima modifica il Martedì, 26 Marzo 2013 16:54
Vota questo articolo
(0 Voti)