"Giù le mani dalla scuola. La paventata chiusura delle scuole superiori e medie preannunciata nottetempo dal presidente facente funzioni della Regione Calabria,

Pubblicato in Politica

CATANZARO - È arrivato a conclusione il progetto EcoScuola, che ha finanziato 202 progetti in tutta Italia per rendere le scuole

Pubblicato in Attualità

"Il Presidente di Regione Mario Oliverio va sospeso dalla sua carica in virtù delle Legge Severino". Questo è quanto affermano i parlamentari calabresi del M5S Alessandro Melicchio, Bianca Laura Granato e Riccardo Tucci.

Pubblicato in Politica

In merito a quanto diffuso dal senatore Nicola Morra del M5S, riguardo all’ipotetico pericolo di infiltrazioni mafiose nella realizzazione della Metropolitana leggera di superficie Cosenza-Rende, il sindaco Mario Occhiuto replica con le seguenti dichiarazioni:

Pubblicato in Politica

CATANZARO- «Ogni scelta sull’integrazione tra gli ospedali catanzaresi Pugliese-Ciaccio e Mater Domini non può prescindere dalle norme vigenti. La legge statale è in proposito preminente, assegnando autonoma personalità giuridica alle aziende ospedaliero-universitarie come Mater Domini. Pertanto, il Consiglio regionale della Calabria rifletta bene, prima di ratificare, nel merito, proposte di legge che potrebbero essere impugnate dal governo nazionale».

Pubblicato in Attualità

«Nonostante il fallimento di Garanzia giovani, vissuto da molti ragazzi sulla loro pelle, rimasti con le tasche vuote, la Regione Calabria non ha imparato ancora nulla. Rischia di escludere tanti over 30 anni in cerca di reddito il recente avviso regionale di Dote lavoro, strumento che con 66milioni di fondi europei si prefigge di aumentare l'occupazione femminile e favorire quella di precari, disoccupati e soggetti con maggiore difficoltà di inserimento lavorativo». Lo afferma, in una nota, l'avvocato e docente universitario Giuseppe d'Ippolito, candidato M5s per la Camera, nel collegio uninominale di Catanzaro-Lamezia Terme.

Pubblicato in Attualità

LAMEZIA TERME - «Nessuno bloccherà la denuncia delle collusioni e infiltrazioni mafiose portata avanti dal nostro candidato Giuseppe d'Ippolito e dall'intero Movimento 5stelle». Lo affermano, in una nota, i deputati M5s Dalila Nesci e Paolo Parentela, a seguito dell'intimidazione ai danni di D'Ippolito, candidato 5stelle alla Camera nel collegio uninominale di Catanzaro e destinatario, per quanto gli hanno riferito i carabinieri di Lamezia Terme, di una busta contenente un proiettile a pallettoni e di un'intimazione scritta a fermarsi.

Pubblicato in Cronaca

«Il governatore Oliverio accetti un confronto a breve con noi e investa più risorse

Pubblicato in Politica

«Una volta per tutte lo Stato deve garantire risorse adeguate alla Provincia di Vibo Valentia,

Pubblicato in Politica

«Il governo approfondisca gli effetti delle variazioni termiche e di salinità sulla flora

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 25