Carnevale di Castrovillari, in 40 mila per l'evento

In 40 mila, provenienti da ogni parte della Calabria e

dalle regioni vicine, nella città del Pollino in occasione della prima sfilata in maschera del 57° Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore, evento organizzato dalla Pro Loco cittadina presieduta da Eugenio Iannelli e diretta artisticamente daGerardo Bonifati, in stretta collaborazione con il Comune e con il supporto del Parco Nazionale del Pollino, delle istituzioni calabresi e di numerosi sponsor (tra cui la BCC Mediocrati di Rende). Quasi duemila figuranti hanno preso parte al lungo serpentone della sfilata, 50 i camper allocati nell’area mercatale e nel piazzale delle Ferrovie per festeggiare insieme a “Re Burlone” .

L’allegria, la musica, i colori e il divertimento sono state le note predominanti dell’intera mattina con “La Parata della Gioia”, curata daTiziana La Vitola, che ha visto nella centralissima Piazza Municipio, sfilare tantissimi bambini della Scuola dell’infanzia e primaria del II° circolo Didattico SS Medici e I° Circolo Scuola dell’Infanzia DI C.da Porcione che in un serpentone di colori e di coreografiche curate dalla Maestra Pamela Scruci della scuola di danza “Pam”, hanno fatto riscoprire la meraviglia dei fondali marini e la magia del castello incantato di “Re Ludos”.

Non da meno il pomeriggio, dove tutti gli spettatori, hanno applaudito e partecipato con grande entusiasmo, apprezzando lo spettacolo regalato, nonostante la crisi economica, dai gruppi iscritti al 22° Concorso per Gruppi Mascherati, dai numerosi gruppi spontanei fuori concorso e dai gruppi ospiti del Festival Internazionale del Folklore(evento che si affianca sin dalla prima edizione al carnevale castrovillarese, caratterizzandolo fortemente).

La sfilata è stata aperta da due esemplari di cavalli del “Range Le Querce di Castrovillari ”che hanno fatto da apripista alla macchina d’epoca a bordo della quale si trovava la neo “Madrina del Carnevale ”Arianna Blotta, 18 anni castrovillarese . Sfilata che si è svolta in modo ordinato e tranquillo grazie all’azione congiunta delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni di Volontariato. Partita da Via Polisportivo, è scesa lungo Corso Calabria e Corso Garibaldi per fermarsi in Piazza Municipio dove è stato allestito il palco dal quale Carlo Catucci, Cinzia De Santis e Corinne Gentile hanno animato il pomeriggio facendo intervenire diverse scuole di danza.

I gruppi iscritti al concorso sono stati giudicati da un’apposita giuria ,composta da: Piero Vitelli Presidente “Altroconsumo”, Isaia Salvatore, Alice Muccini, “Pres. Associazioni Carnevale 2001”, Santo Orrico, Dario De Luca, Graziella Ciappetta, coreografa, Maria Siepe, “Liceo Artistico” Cosenza e Salvatore La Porta, “Pres. Is.Ca.P.I.” che ha portato con se anche 40 ragazzi provenienti da Kurdistan, in Italia grazie al progetto “Pitagora Mundus”. A Coordinare il tutto Minella Bloise della consulta scientifica della Pro Loco.

La serata si è conclusa in Piazza Municipio, per l’occasione diventata una discoteca all’aperto, con il Carnival DJ SET. Questo il giudizio espresso dalla giuria al termine della prima sfilata: ex aequo: “Ricostruiamo il Carnevale” e “Le quattro stagioni” (IPSIA "L.Da Vinci) che hanno totalizzato 281, a seguire “Papaveri e papere” con 260 voti, “All Inclusive” (Scuola Media "E.De Nicola ) 253; “La danza degli stregoni: di reale solo la fantasia” 232, “Le hawaiane dell'Amicizia” 231, “In fondo al mare” (Scuola Primaria e Infanzia II Circolo SS. Medici) 228, “I mille volti" del mondo (Liceo Classico "G.Garibaldi" e Liceo Artistico "A. Alfano193.

Questi voti si andranno a sommare alla seconda sfilata in programma domani alle ore 15.00, dove si scenderà nuovamente tutti in strada per l’ultima sfilata, che terminerà, come sempre, con la proclamazione del Gruppo mascherato vincitore del concorso indetto dalla Pro Loco in questa 57° edizione del Carnevale più famoso della Calabria, con l’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria di Carnevale (in vendita in questi giorni in tutti gli esercizi commerciali della città al costo di 2,50 euro) e con il simbolico “Falò del “Re Burlone”.

Intanto questa sera, con inizio alle ore 21,00, presso il Teatro Sybaris sarà di scena il “ Gran Galà” con del Festival del Folklore, serata di grande richiamo dove i gruppi partecipanti offrono il meglio, attraverso scenografie, costumi, canti e balli tipici, attraverso l’interpretazione delle tradizioni culturali ed etniche del proprio Paese di origine. In questa edizione presente: “I Piccoli della Pro Loco”, Gruppo Folk “Miromagnum” (Mormanno), “A Pacchianedda Sansustisa” (San Sosti), Gruppo folklorico "La Madonnina" (Messina) e Gruppo Folk "Dens Ensamble", Georgia e naturalmente il gruppo ospitante della Pro Loco di Castrovillari .

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2