I 25 argomenti più discussi su Facebook nel 2016

Facebook ha pubblicato le classifiche degli argomenti più condivisi e più dibattuti dell'anno, nel periodo 1 gennaio - 27 novebre. La sorpresa è che il referendum costituzionale non sia nella top ten degli argomenti italiani.

Nonostante i veementi scambi poleici, le pagine Facebook create per il no o per il sì, l'argomento referendum non rientra fra i primi 10.

Oggi Facebook lancia Year in Review 2016, ovvero una raccolta dei momenti di cui si è più parlato quest’anno su Facebook e che mostrano che la nostra piattaforma è un luogo attraverso il quale le persone entrano in contatto con ciò che a loro maggiormente interessa e in cui discutono di cosa succede nel mondo ma anche in Italia.

LE CLASSIFICHE

I temi più affrontati quest’anno in Italia:

  1. Europei
  2. Olimpiadi
  3. Terremoto in centro Italia
  4. Pokemon Go
  5. Elezioni americane
  6. Elezioni Italiane (18 – 21 Giugno)
  7. San Valentino  ha scelto l'ex amministratore delegato della World Wrestling Administration (Wwa) 
  8. David Bowie
  9. Morte di Bud Spencer
  10. Brexit

I TEMI PIU' AFFRONTATI NEL MONDO:

Elezioni Presidenziali negli Stati Uniti

Non è una sorpresa che per la seconda volta di seguito le elezioni negli Stati Uniti siano state il tema numero uno discusso su Facebook - come è stato negli ultimi anni in cui ci sono state le elezioni presidenziali. Per la prima volta in assoluto, Facebook ha trasmesso in diretta tramite Live i dibattiti presidenziali. Questo ha dato alla gente di tutto il mondo un facile accesso ai dibattiti e ha creato una discussione in tempo reale su Facebook. 30 milioni di persone hanno visto i risultati delle elezioni attraverso i Facebook Live di NBC News.

Politica Brasiliana

Il 16 marzo, centinaia di persone sono andate al palazzo presidenziale per protestare contro la nomina di Lula come capo di stato maggiore della presidenza e hanno anche utilizzato Facebook per esprimere la loro disapprovazione, generando oltre 4 milioni conversazioni. Poi, il giorno dopo, quando Lula ha prestato giuramento, altri 4 milioni di utenti si sono rivolti a Facebook per condividere le loro opinioni circa i cambiamenti del potere politico.

Pokemon Go

Le persone hanno creato gruppi ed eventi nel mondo reale legati a questo gioco, unendo i giocatori alla ricerca di Pokemon. Sono stati creati oltre 7.000 gruppi come comunità per i giocatori, in cui le persone potevano imparare a giocare, ottenere gli ultimi aggiornamenti sui server e il gioco. La pagina di Pokemon Go Global ha attirato più di 200.000 membri attivi, in gran parte dagli Stati Uniti, nelle Filippine e in India.

Black Lives Matter

Facebook Live si è rivelato un potente strumento per portare la propria testimonianza e per far sentire più persone connesse.

Rodrigo Duterte

Il 9 maggio, le Filippine hanno eletto il loro sedicesimo presidente, Rodrigo Duterte. Nei giorni prima e dopo la sua elezione, oltre 10 milioni di persone sono andate su Facebook per discutere la sua nomina.

Olimpiadi

Su Facebook le persone hanno seguito gli atleti, gli aggiornamenti sugli eventi, e hanno fatto il tifo per la squadra del proprio paese con i filtri e le cornici per le immagini di profilo. Il nuotatore medaglia d'oro Michael Phelps ha utilizzato Facebook Live per annunciare il suo ritiro. Le squadre hanno usato Facebook per connettersi direttamente con i fan e hanno utilizzato i video Live per mostrare il dietro le quinte dei loro allenamenti.

Brexit

Le persone hanno usato Facebook per esprimere sia l'eccitazione che lo sgomento per la notizia. Il dibattito è scoppiato dopo il voto, registrando oltre 16 milioni di conversazioni dopo il referendum il 23 giugno.

Super Bowl 

60 milioni di utenti hanno generato circa 200 milioni di post, commenti e like relativi al Super Bowl 50. Cam Newton e Peyton Manning sono stati al centro delle conversazioni, con oltre 10 milioni di persone che hanno parlato di Peyton Manning e 5 milioni di Newton

David Bowie

Oltre 45 milioni di persone hanno usato Facebook per commemorare il cantante, e i fan si hanno condiviso il proprio dolore e hanno organizzato feste e pagine di tributo David Bowie.

Muhammed Ali

Nelle prime 24 ore dopo la morte di Ali, ci sono state 110 milioni di interazioni su Facebook.

Ultima modifica il Venerdì, 09 Dicembre 2016 14:47
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2