Trasferimento delle succursali della scuola Alberghiera di Soverato

A un mese esatto dall’ incontro fra i dirigenti scolastici dell’ istituto alberghiero di Soverato e del commerciale della medesima città, alla presenza del presidente della provincia di Catanzaro Enzo Bruno

e del sindaco di Soverato Ernesto Alecci, il trasferimento delle sedi succursali dei due istituti scolastici succitati appare ormai cosa certa. Nella prossima settimana gli alunni del commerciale dovrebbero trasferirsi nei locali della ex scuola elementare di via C. Amirante, mentre i ragazzi dell’ alberghiero dovrebbero allocarsi presso l’ istituto Maria Ausiliatrice. Il trasferimento è stato fortemente voluto e dal presidente della provincia di Catanzaro e dai dirigenti scolastici dei rispettivi istituti, principalmente per motivi di sicurezza poiché gli alunni percorrevano, a piedi, il tratto di strada che li conduceva nei locali ubicati in Satriano Marina sopra il supermercato “ Pago poco” a loro rischio e pericolo, visto che trattasi di una strada a scorrimento veloce e priva di marciapiedi, inoltre, questa provvisoria locazione aveva causato la mancanza di strumenti ed attrezzature varie scolastiche necessarie per lo svolgimento regolare delle attività d’istruzione scolastica. Il trasferimento consentirà agli alunni dei due istituti di allocarsi in locali scolastici con le adeguate strumentazioni necessarie per il via crescendo di studenti d’indirizzo culinario.
Per una volta la politica, bisogna riconoscerlo, ha svolto un buon servizio e un plauso va tributato al presidente Bruno e anche al Sindaco Alecci che si è adoperato per reperire i locali utili alla bisogna. Senza dimenticare quanti hanno profuso impegno perché il trasferimento si potesse concretamente effettuare, come i Dirigenti scolastici e molti docenti delle due scuole, nonché l’ architetto Narciso, dirigente dell’ ente intermedio che non ha fatto mancare il suo contributo. Una vicenda a lieto fine un po’ per tutti.
Bassa Piero
2D
ITT G.Malafarina

Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2