e' l'amore che move il mondo.....

IN OCCASIONE DELL'OTTO MARZO, LA GIORNATA DELLE DONNE SI STA PENSANDO ALLA NECESSITA' DI

PARLARE NELLE SCUOLE DEI DIRITTI DI PARITA' FRA DONNA E UOMO.APPUNTO PERCHE' ULTIMAMENTE SI SUSSEGUONO MOLTI OMICIDI AI DANNI DELLE DONNE. I GIOVANI SONO MOLTO INFLUENZATI DA QUESTI AVVENIMENTI ED E' PROPRIO PER QUESTO CHE SE NE DEVE PARLARE NELLE SCUOLE IN MODO PIU' APPROFONDITO ATTRAVERSO FILM E LETTURE DI OPERE DI QUALSIASI TEMPO. IL FINE E' NON DIMENTICARE QUELLO CHE E' SUCCESSO IN PASSATO E CHE CONTINUA A SUCCEDERE ANCORA OGGI E INOLTRE E' OPPORTUNO CORREGGERE QUEI COMPORTAMENTI SBAGLIAT,VIOLENTI E AGGRESSIVI CHE AVVENGONO QUOTIDIANAMENTE ANCHE TRA RAGAZZI E RAGAZZE.

QUESTI FEMMINICIDI SONO CAUSATI SOPRATTUTTO DAL MANCATO RICONOSCIMENTO DELLA DIGNITA' UMANA E DAL VALORE DELLA DONNA.IN QUESTO CONTESTO E'APPROPRIATO ANCHE RICORDARE ALCUNE DONNE VITTIME: LEA GAROFALO , ROBERTA LANZINO E ILARIA ALPI.

SIAMO D'ACCORDO CON QUANTO SCRIVE IL PROF ROMANO PESAVENTO ,PRESIDENTE CORDINAMENTO NAZIONALE DOCENTI DELLA DISCIPLINA DEI DIRITTI UMANI . AUGURIAMOCI CHE L' OTTO MARZO SERVA A RICORDARE L' AMORE DELLE DONNE NO LA MORTE .

ANTONIO CARVELLI

GIULIA TOLONE

ANNA FRANK 2°E

Vota questo articolo
(10 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2