Attentato alla ditta Romano, arrestati i colpevoli


Il 17 febbraio è stato arrestato Antonio Treccozzi, 35 anni finito in carcere con l'accusa di detenzione e parto di erdigno esplosivo e Mattia Megna 23 anni che avrebbe fatto da palo.

I due sono stati arrestati su mandato di gip Michele Ciociola che ha disposto per tre cozzi la custodia in carcere, mentre per Megna gli arresti domiciliari. L'esame dell'immagini mostra tre persone che alle 00:22 del 17 febbraio percorrono la prima traversa di Via Ruffo prima in un senso e poi in un altro. Una delle telecamere le inquadra frontalmente tanto da permettere agli investigatori di riconoscere Trecozzi. Intorno alle 00:37
Trecozzi aveva una busta in mano, ripercorre la prima traversa di Via Ruffo. Le riprese mostrano Trecozzi che innesca la miccia è dà il via all'esplosione che danneggia la serranda. Per arrivare alle altre due persone i poliziotti della mobile hanno effettuato una serie di verifiche sul telefono di Trecozzi che aveva chiamato in quella sera Mattia Mobile. Trecozzi ha spiegato lunedì al Giudice  Ciociola i motivi del suo gesto.

Jeanette e Naomi Arcuri
2 A scuola media Margherita,Ic Papanice, Crotone

Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2