Je suis Charlie

Anche la redazione di Voce ai Giovani

si unisce al terribile dolore che la Francia intera sta vivendo.

Il dolore più grande è la perdita di grandi uomini, di persone che amavano il loro lavoro. La nostra è una categoria in lutto.

 

Anche quando viene chiusa la bocca, la domanda resta aperta.
Il giornalista assassinato informa oggettivamente.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2