Donald John Trump è nato a New York, 14 giugno 1946, ed è un imprenditore, politico e personaggio televisivo statunitense, presidente eletto degli Stati Uniti d'America.
È figlio di Fred Trump, un facoltoso investitore immobiliare di New York. Ha frequentato la Wharton School of the University of Pennsylvania, lavorando allo stesso tempo nell'azienda paterna, la Elizabeth Trump & Son, ne divenne socio dopo essersi laureato come baccelliere in economia nel 1968, ribattezzandola Trump Organization.
Durante la sua carriera imprenditoriale ha fatto costruire torri adibite a uffici tra cui la Trump Tower, grattacieli, numerosi hotel e casinò.
Le sue strategie aggressive di brand management, il suo stile di vita e i suoi modi diretti hanno contribuito a renderlo un personaggio celebre.
Con un patrimonio stimato in 4,1 miliardi di dollari, è inoltre annoverato alla 324ª posizione nella lista delle persone più ricche del mondo, stilata da Forbes nel 2016. Dopo aver concorso senza successo alle primarie del Partito Riformista per le elezioni presidenziali del 2000, aderì dapprima al Partito Democratico e poi al Partito Repubblicano.
Nel 2016 ha preso parte alle primarie repubblicane in previsione delle elezioni presidenziali del medesimo anno, ottenendo il maggior numero di delegati e diventando quindi il candidato del partito.
Trump ha impostato la sua campagna elettorale su posizioni populiste e conservatrici ha vinto le elezioni presidenziali dell'8 novembre 2016, prevalendo sulla candidata del Partito Democratico Hillary Clinton, conseguendo la maggioranza del collegio elettorale che il 19 dicembre 2016 lo ha nominato formalmente nuovo Capo dello Stato.
Il suo insediamento alla Casa Bianca come 45º presidente è avvenuto il 20 gennaio 2017, alla scadenza del secondo mandato di Barack Obama.
Un'analisi della carriera imprenditoriale di Trump è stata fatta da The Economist. Egli non è solito farne pubblicità..." e quel che è certo è che i primi successi di Trump furono collegati essenzialmente all'attività già avviata di suo padre, sebbene il giornale di economia ritiene che "il miglior periodo per Trump può essere considerato quello dal 1985 in poi, cioè quando Trump iniziò ad agire senza la figura di suo padre".
Una successiva analisi condotta dal Washington Post suggerì come "Trump sia un misto di millanteria, fallimenti d'affari e successo reale".

Guido Stanco

Istituto Comprensivo Statale “A. Amarelli” Rossano (CS)
Scuola Secondaria di Primo Grado
Classe 2ᵃ B

Vota questo articolo
(4 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2