A 70 anni dall’approvazione della Costituzione: un impegno più intenso per la piena attuazione.

Sabato 8 aprile presso la Sala Conferenze dell’Istituto Tecnico Economico A.Calabretta di Soverato, si è tenuto il convegno organizzato dall’A.N.P.I. di Soverato con il suo presidente Fausto Pettinato e con la partecipazione del Prof. Andrea Lollo, avvocato e docente di Giustizia Costituzionale all’Università Magna Grecia di Catanzaro. 

Ha introdotto i lavori Fausto Pettinato che si è soffermato sul protocollo d’intesa tra Ministero dell’Istruzione e A.N.P.I., affinché si possa entrare nelle scuole e stimolare gli alunni in un processo di legalità, partendo anche dalla conoscenza della carta costituzionale che è alla base di tutte le leggi.
E’ necessario - afferma Pettinato - che ci sia negli studenti una voglia di conoscere la legge fondamentale e la sua storia.
Si è parlato, dunque, della Costituzione e dei suoi principi fondamentali, partendo dalla definizione per poi soffermarsi sulla necessità di un impegno proficuo, per continuare a garantire il mantenimento della democrazia.
La costituzione - continua Pettinato - è da intendersi come un grande mosaico composto da tantissime parti le quali, ognuna, costituisce un concetto fondamentale.
Purtroppo, molto spesso, dimentichiamo i doveri perché troppo preoccupati a pretendere i diritti. Tra i doveri più importanti c’è quello di andare a votare, che se dovesse venir meno in un contesto più generale, comporterebbe un addomesticamento - spiega Pettinato, che potrebbe portarci a un governo non democratico.
Il professore Andrea Lollo si è soffermato sull’idea di costituzione e sui limiti che essa ha introdotto nei confronti della legge stessa e della volontà politica.
La costituzione - spiega Lollo - ha un effetto dirompente nei confronti dell’assetto politico perché costituisce un limite, oltre che un programma, nei confronti del Parlamento, che per fare le leggi deve attenersi e rispettare le norme della costituzione.
Garantisce poi, di far governare chi ottiene la maggioranza ma nel contempo tutelare le minoranze, eliminando il possibile rischio di schiacciamento nei confronti delle stessa minoranza, poiché la costituzione è di tutti e non di parte.
A fine conferenza, è stato rivolto l’invito al 25 aprile, anniversario della liberazione Italiana e giornata particolarmente sentita dall’A.N.P.I.

(In foto da sinistra a destra: Prof. Andrea Lollo - Fausto Pettinato)
Francesco Barbieri

 

Ultima modifica il Venerdì, 21 Aprile 2017 11:49
Vota questo articolo
(108 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2