Una passeggiata per Morano Calabro

Morano Calabro è uno dei borghi più belli d’Italia situato su un colle a circa 700 m

nella zona settentrionale della provincia di Cosenza. La scoperta del Paese può partire dalla chiesa di San Bernardino da Siena in stile tardo-gotico. La facciata è dominata da un portale in pietra gialla mentre l’interno è mistico, come tutti gli ambienti francescani. Racchiuso in essa troviamo il polittico di Bartolomeo Vivarini, che risplende sull’altare in un balenio di ori. Risalendo il quartiere dei Lauri si raggiunge la chiesa di San Nicola, costruita da due corpi di fabbrica, il superiore quattrocentesco e l’inferiore di epoca precedente. Dal rione S. Nicola,attraverso archi e scorci paesaggistici,si raggiunge il castello, di origine normanna e ampliato tra il 1515 e il 1546 da architetti napoletani per conto del principe Sanseverino, che lo elesse a propria dimora. Da lì, con passo breve, si arriva alla chiesa dei Ss. Pietro e Paolo, risalente al 1000,che oggi si presenta ristrutturata in chiave tardo-barocca. Conserva al suo interno due statue in marmo di Pietro Bernini. Altra chiesa è la collegiata di Santa Maria Maddalena, con la cupola e il campanile maiolicati in giallo e blu visibili da ogni parte del centro storico. Fuori dall’abitato vi è il convento dei Frati Cappuccini, costruito in stile Francescano. Inoltre all’interno vi è anche austero chiostro seicentesco. Potete quindi approfittare della Festa della Bandiera per visitare le sue bellezze!
Carmela Oberto 1ACAT “ITCG Pitagora-Calvosa”

Vota questo articolo
(170 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Ad2