(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

OLIMPIADI DELLE SCIENZE NATURALI

COSENZA- Giorno 22 marzo 2016 si è tenuta la quattordicesima edizione delle Olimpiadi delle Scienze Naturali. Come ogni anno l’evento, promosso dal MIUR, è stato organizzato dall’ANINS,

Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali. La sede delle Olimpiadi in Calabria è stata l’Università di Cosenza.
Essendo la prova aperta a tutti gli indirizzi della scuola secondaria di secondo grado, all’Università sono giunti studenti da molte scuole del circondario, licei classici e scientifici, istituti tecnici e professionali.
La mattinata si è aperta alle ore 10:00 quando alcuni professori dell’Università, aiutati da studenti del corso di Scienze Naturali, hanno presentato i vari corsi a indirizzo Scientifico dell’Università.
In seguito hanno parlato delle Olimpiadi dicendo che qualche anno fa la squadra Italiana è arrivata sul podio e che un ragazzo calabrese, a livello mondiale, ha vinto una borsa di studio. Si è capito quindi che le Olimpiadi sono un ottimo modo per riscattare la Calabria e l’Italia. Inoltre hanno spiegato che per il biennio e il triennio sono previste due distinte categorie: per i primi la prova è consistita in 30 quesiti di Scienze della Terra e di Scienze della Vita, per i secondi, invece, in 40 domande di Biologia.
In seguito a quest’introduzione gli alunni delle varie scuole, accompagnati da un professore dell’Università e da alcuni universitari, si sono recati nelle aule nelle quali hanno svolto le prove in novanta minuti.
Mariapaola Scalzi
IIE
Liceo Scientifico A. Guarasci Soverato

 

Vota questo articolo
(1 Vota)

"Contributi incassati nel 2020: Euro 290.022,88. Indicazione resa ai sensi della lettera f) del comma 2 dell'articolo 5 del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70"